LAST.FM – scopri nuova musica

Avete presente la noia di quando vuoi ascoltare della musica ma non ti soddisfa un solo artista anche se è il tuo preferito?

L’altro giorno ero proprio in questa situazione, avevo voglia di sentirmi un po’ di sano rock anni 80, ma non volevo mettere su un cd dei guns ‘n roses (probabilmente causato dal fatto che il loro ultimo cd non mi piace, ma è un’altra storia). Panico. Come faccio? Girando in rete in cerca di un ‘ispirazione ecco, tra un sito ed un altro, l’illuminazione:

www.lastfm.it

ed ecco che mi si apre un mondo sterminato davanti. Possibilità musicali pressoché infinite. In pratica scrivo il nome di un gruppo o un artista e last.fm mi crea una playlist con tutti i gruppi affini a quello scelto da me. Mi registro. Inserisco il nome con cui voglio essere riconosciuto nel sito, la password e la mia e-mail ed attendo che last.fm mi invii la conferma. Dopo qualche istante è già arrivata, clicco sul link ed il mio account è attivo. Mi viene chiesto di inserire i miei artisti preferiti. Lo faccio, metto qualche nome, i primi che mi vengono. Inserisco il nome di un gruppo che rispecchia il mio mood e ascolto. Il resto lo fa last.fm per me. Relax.

lastfmhome

Dopo un po’ che ascolto musica mi viene voglia di girare un po’ nel sito e noto in alto e leggo video. Ci clicco. Si apre una nuova pagina. Sulla destra noto le tag con i generi. Clicco su rock. Parte il video “where the streets have no name” degli U2. Me lo guardo e me lo sento.

Insieme a radio (da dove ascolto la musica) e video ci sono altre tre categorie: musica, eventi e classifiche.

Eventi mi dice quali sono i concerti in quale data e dove che più mi interessano.

Musica mi dice quale è la musica più ascoltata in last.fm, la più ascoltata del momento e in Italia.

L’ultima sezione, quella classifiche, mi da la classifica settimanale degli artisti e dei brani più ascoltati.

lastfmcategorie

Adesso torno ad ascoltare un po’ di musica. Torno nella sezione radio. Noto che sulla destra, dove c’è scritto “le tue stazioni recenti” c’è scritto il nome dell’artista selezionato prima. Ma cambio genere. Ora ho voglia di altro.

Shhhhh…silenzio, parte l’ascolto. Chiudo gli occhi. Inizia il viaggio. Al prossimo post.

Take me down to the paradise city
Where the grass is green
And the girls are pretty
Take me home (Oh, won’t you please take me home)

Just an urchin livin’ under the street
I’m a hard case that’s tough to beat
I’m your charity case
So by me somethin’ to eat
I’ll pay you at another time
Take it to the end of the line

Rags to riches
Or so they say
You gotta
Keep pushin’ for the fortune and fame
You know it’s, it’s all a gamble
When it’s just a game
You treat it like a capitol crime
Everybody’ doin’ their time

ALESSANDRO

Annunci

~ di williamperrylive su marzo 20, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: